Il trattamento dell'acqua potabile tramite ionizzazione risale agli anni '30. Già all’epoca si ricercava, soprattutto in Asia, un modo per trattare l'acqua potabile.

Ecco dunque come funziona l‘ECAIA ionizer:

Innanzitutto, l‘acqua di rubinetto è sottoposta a filtrazione, viene cioè depurata da sostanze nocive passando attraverso l‘ECAIA Filter nr. 1 e successivamente attraverso l‘ECAIA Filter nr. 2. L'acqua di rubinetto depurata passa quindi nella camera di elettrolisi, dove viene trattata appunto elettroliticamente. 7 speciali elettrodi all'interno della camera di ionizzazione separano l'acqua in 2 parti: una parte alcalina che presenta un eccesso di elettroni (acqua attiva alcalina, catolita) ed una parte acida con una deficienza di elettroni (acqua ossidata acida, anolita). Attraverso l'elettrolisi e la conseguente ristrutturazione, l'acqua acquisisce particolari caratteristiche, simili a quelle dell‘acqua corporea. Essa diventa, tra le altre cose, alcalina, antiossidante ed assume una struttura con cluster molto piccoli.

Questo sito utilizza i cookie. Utilizzando il sito, accettando le sue offerte e continuando la navigazione, ne accetti l’utilizzo cookie. È possibile modificarli nelle impostazioni del browser.